BIOLOGICO - ILGRANDEVINO

Vai ai contenuti

Menu principale:

NaturPlus:
Commercializza, sia on line che tramite la propria rete di negozi in franchising dislocati su tutto il territorio italiano, prodotti biologici e naturali per la salute, il benessere e la bellezza della persona. CLICCA QUI
MANGIARE E BERE PRODOTTI BIO
FANNO BENE ANCHE ALL' AMBIENTE
Non solo buon cibo. Il biologico batte il convenzionale anche dal punto di vista climatico. Un primato inteso come minor emissione di CO2. Basta fare un raffronto per capire il diverso impatto ecologico dei due sistemi. Un campo coltivato ad agricoltura convenzionale con mais e soia in rotazione e con utilizzo di fertilizzanti chimici ed erbicidi, trattiene 217 kg di carbonio per ettaro all'anno. Un terreno biologico coltivato a frumento, mais, soia con introduzione di sovesci di veccia su mais e segale, trattiene in media 857 kg di carbonio per ettaro all'anno. Il risultato e' evidente: il beneficio per il clima con un sistema biologico e' circa 4 volte superiore all'agricoltura convenzionale contribuendo quindi ad abbattere l'emissione di gas serra in atmosfera. Questo senza considerare  l'ulteriore riduzione di emissioni inquinanti, legate ad esempio all'uso di carburanti di origine fossile, che deriva da un'alimentazione basata sulla filiera corta e sulla stagionalita' dei prodotti agricoli. A tal proposito, consumare prodotti biologici riduce la nostra "impronta ecologica", cioe' il consumo di risorse naturali legate  all'assunzione di determinati alimenti? In questo caso e' molto utile considerare uno studio realizzato in Austria dall'Universita' di Vienna che mette in relazione I differenti sistemi agricoli(convenzionale biologico) con I diversi modelli alimentari, per verificare come questa interpolazione contribuisca all'emissione di gas serra. Se lo stile alimentare corrente e' basato su un'alimentazione ricca di proteine animali, lo stile corretto, e' una dieta che fa maggiore uso di cereali, frutta, verdura e proteine vegetali, con diminuzione di carne e altri prodotti animali rispetto allo stile corrente. Premesso cio' si stima che per un uomo che consuma 644 kg annui di prodotti freschi da agricoltura convenzionale, l'emissione di CO2 equivalente raggiunge I 1230 kg all'anno. Se quei 644 kg di prodotti freschi fossero invece biologici, il contributo di anidride carbonica crollerebbe del 30%, cioe' sarebbero immessi nell'ambiente solo 856 kg di CO2 annui.
Quindi bisogna mangiare e bere biologico per la nostra salute e per quella della terra.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu